“Misure urgenti per favorire la liquidità nelle aziende florovivaistiche a a seguito dell’emergenza epidemiologica COVID-19”


Descrizione
L’intervento consiste nel pagamento di un aiuto “una tantum” ad azienda che opera nel settore florovivaistico per far fronte alla riduzione di liquidità e alla contemporanea esigenza di effettuare le spese necessarie all'applicazione delle norme di sicurezza sanitaria legate alla pandemia da COVID–19. Tutte le domande sono finanziate. In carenza di risorse viene effettuata una ripartizione proporzionale dei fondi disponibili, sulla base del fatturato aziendale in rapporto al fatturato di tutte le aziende
RiferimentiNormativi
L.R. 3 giugno 2020 n. 20 “Misure straordinarie ed urgenti connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19 per la ripartenza delle Marche”; - Comunicazione della Commissione europea «Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del COVID-19» del 19 marzo 2020,pubblicata nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea C 91 I del 20 marzo 2020, come modificata dalle comunicazioni della Commissione europea del 3 aprile 2020 e dell’8 maggio 2020, pubblicate rispettivamente nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea C - 112 I del 4 aprile 2020 e nella Gazzetta ufficiale dell'Unione europea C 164 del 13.5.2020; - REGIME QUADRO SA.57021 (2020/N) approvato con Decisione C (2020) 3482 FINAL COVID 19, coerentemente con le disposizioni del "Quadro temporaneo per le misure di aiuto di Stato a sostegno dell'economia nell'attuale emergenza del COVID-19", di cui alla Decisione C(2020)1863 ss.mm.ii. - DGR n. 7 44 del 15_06_2020 “ L.R. 20 del 3 giugno 2020. Approvazione criteri e modalità attuative generali per l’attuazione di misure urgenti per favorire liquidità nelle aziende agrituristiche e fattorie didattiche; nelle aziende lattiero casearie; nelle aziende florovivaistiche; nelle aziende che allevano bovini da carne con linea vacca-vitello; per interessi e oneri maturati nello svolgimento attività di promozione e informazione; nelle aziende vitivinicole con aiuti allo stoccaggio temporaneo dei vini di qualità e alla distillazione di vini non a denominazione di origine” ddpf n. 357 del 29/06/2020 proroga bando
Struttura responsabile dell'istruttoria
Agricoltura a basso impatto, zootecnia e SDA di Pesaro
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Agricoltura a basso impatto, zootecnia e SDA di Pesaro
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Agricoltura a basso impatto, zootecnia e SDA di Pesaro
Responsabili del procedimento
Nome Cognome
Andrea Albanesi
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
Lorenzo Bisogni
Recapito:
071 8063710 lorenzo.bisogni@regione.marche.it
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)
Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati

Andrea Albanesi Tel. 071-806.3811 andrea.albanesi@regione.marche.it

Termine conclusione procedimento
20 gg decorrenti dal giorno successivo la scadenza per la presentazione delle richieste. (20 luglio 2020)
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
Ricorso presso il Tribunale Amministrativo Regionale entro 60 gg. dal ricevimento della comunicazione, o, in alternativa, Ricorso straordinario al Capo dello Stato entro 120 gg. dal ricevimento della comunicazione.
Link al servizio se disponibile in rete
Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
Lorenzo Bisogni
Data pubblicazione
12/11/2020 13:07:19

Torna alla lista