Accordo di Programma Mibact/Regione Marche per attività culturali zone sisma. Liquidazione contributi.


Descrizione
Liquidazione dei contributi ai soggetti attuatori individuati annualmente con apposita Deliberazione della Giunta Regionale
RiferimentiNormativi
DM (Mibact) adottato nell’anno di riferimento. Deliberazione della Giunta Regionale per l’approvazione dell’accordo di programma relativo all’anno di riferimento e per l’individuazione dei soggetti attuatori
Struttura responsabile dell'istruttoria
Beni e attività culturali
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Beni e attività culturali
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Nome della struttura: Posizione di Funzione Beni e attività culturali; Dirigente della Struttura: Simona Teoldi; Città: Ancona; Indirizzo: Via Gentile da Fabriano n. 9 - 60125; Sede: Palazzo Raffaello; Telefono: 071 806 2297; e-mail: funzione.beniattivitaculturali@regione.marche.it; PEC: regione.marche.funzionebac@emarche.it
Responsabili del procedimento
Nome Cognome
Marta Paraventi
Mariacristina Carozza
Paola Pigini
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
Dirigente Servizio Sviluppo e Valorizzazione delle Marche - Raimondo Orsetti
Recapito:
Città: Ancona; Indirizzo: Via Gentile da Fabriano n. 9 - 60125; Sede: Palazzo Raffaello; Tel.: 071 806 2426; E-mail: servizio.svm@regione.marche.it; PEC: regione.marche.serviziosvm@emarche.it
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)
Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati

Contatto con il Responsabile del procedimento – Marta Paraventi; Città: Ancona; Indirizzo: Via Gentile da Fabriano n. 9 - 60125; Sede: Palazzo Raffaello; Telefono: 071 806 2316; e-mail: marta.paraventi@regione.marche.it; PEC: regione.marche.funzionebac@emarche.it

Termine conclusione procedimento
60
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine perentorio di 60 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell’atto o da quando l’interessato ne abbia avuto piena conoscenza. In via alternativa ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, limitatamente ai motivi di legittimità, nel termine perentorio di 120 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell’atto e da quando l’interessato ne abbia avuta piena conoscenza.
Link al servizio se disponibile in rete
Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
Dirigente Servizio Sviluppo e Valorizzazione delle Marche - Raimondo Orsetti
Data pubblicazione
29/06/2020 08:27:21

Torna alla lista