Controlli sulle Imprese


Nome Descrizione Riferimenti normativi
Attuazione Direttiva Habitat: approvazione Misure conservazione/Piani di gestione per trasformazione SIC in ZSC Fasi del procedimento: - ricezione Misure di conservazione/Piano di gestione da parte del soggetto gestore del sito Natura 2000; - valutazione degli elaborati; - approvazione delle Misure di conservazione/Piano di gestione con DGR - invio al Ministero dell’Ambiente; - sottoscrizione intesa con Ministero preventiva del decreto ministeriale Direttiva 92/43/CEE DM 17/10/2007 DPR 357/97 LR n. 6/2007
Attuazione interventi FSC (ex FAS) Intervento 5.1.2.3 Liquidazione dei contributi alle aree naturali protette per interventi finanziati con fondi FSC (ex FAS), intervento n. 5.1.2.3 DGR n. 252/2009 di approvazione del Programma attuativo regionale (PAR) del Fondo per le aree sottoutilizzate (FAS) Marche 2007/2013; DGR n. 426/2012di riprogrammazione del PAR FSC Marche
Attuazione L.R. 2/2010: bando concessione contributi per la realizzazione dei sentieri Fasi del processo: - DGR indirizzi e criteri di attuazione - DDPF emanazione bando - DDPF di approvazione graduatoria e concessione contributi L.R. 2/2010 DGR 1108/2011 DGR 946/2012
Attuazione L.R. 2/2010: liquidazione contributi per la realizzazione dei sentieri Fasi: Rendicontazione delle spese da parte del beneficiario Predisposizione atto di liquidazione del contributo concesso L.R. 2/2010 DGR 1108/2011 DGR 946/2012
Audit delle operazioni POR FESR 2014/2020 Controlli amministrativi e in loco di secondo livello su progetti cofinanziati dal fondo POR FESR 2014/2020 Reg.(UE) 1303/2013, Reg.(UE) 480/2014 e Manuale delle procedure di controllo (DDPF n.7 del 22/04/2016)
Audit delle operazioni POR FSE 2014/2020 Controlli amministrativi e in loco di secondo livello su progetti cofinanziati dal fondo POR FSE 2014/2020 Reg.(UE) 1303/2013, Reg.(UE) 480/2014 e Manuale delle procedure di controllo (DDPF n.6 del 22/04/2016)
Autorizzazione per la ricerca delle acque minerali e termali Autorizzazione alla ricerca delle acque minerali e termali L.R. 32/82 capo I
Autorizzazione trasporto sanitario Il procedimento è avviato su istanza del soggetto che richiede il rilascio del provvedimento di autorizzazione per l'esercizio dell'attività di trasporto sanitario. Comprende la verifica dei requisiti minimi strutturali, tecnologici, organizzativi e professionali, di cui all'Allegato A del Regolamento Regionale n. 3/2013, da parte dell'ASUR. Legge regionale n. 36/98 e ss.mm.ii. e Regolamento regionale n. 3/2013
Autorizzazione Abbattimento Olivi La richiesta è ad istanza di parte. Si esegue il sopralluogo ed entro 30 gg. si provvede ad emettere la relativa autorizzazione all'abbattimento/spostamento degli olivi. D.L. n. 475 del 27/07/1945; DGR 3958/77; DGR 5847/85; LR 50/80; LR 31/84;
Autorizzazione Abbattimento Olivi La richiesta è ad istanza di parte. Si esegue il sopralluogo ed entro 30 gg. si provvede ad emettere la relativa autorizzazione all'abbattimento/spostamento degli olivi. D.L. n. 475 del 27/07/1945; DGR 3958/77; DGR 5847/85; LR 50/80; LR 31/84;
Autorizzazione al reimpianto vigneti derivanti da conversione di diritti di reimpianto, a seguito di estirpazione e reimpianto anticipato. Gestione del potenziale viticolo regionale. Adempimenti e procedure per la gestione del potenziale produttivo viticolo. Domanda ad istanza di parte sulla piattaforma SIAR per la richiesta di autorizzazione reimpianto di superficie vitata derivante da estirpazione, reimpianto anticipato e conversione di diritti di reimpianto. Aggiornamento schedario vitivinicolo. Tenuta del registro delle autorizzazioni sulla piattaforma SIAN. Regolamento (UE) n.1308/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/12/2013 recante Organizzazione Comune dei Mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n. 234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1034/2007 del Consiglio. Regolamento delegato (UE) 2018/273 e di esecuzione (UE) 218/274 e della legge 12/12/2016, n. 238. DGR n. 1519 del 2/12/2019.
Autorizzazione al reimpianto vigneti derivanti da conversione di diritti di reimpianto, a seguito di estirpazione e reimpianto anticipato. Gestione del potenziale viticolo regionale. Adempimenti e procedure per la gestione del potenziale produttivo viticolo. Domanda ad istanza di parte sulla piattaforma SIAR per la richiesta di autorizzazione reimpianto di superficie vitata derivante da estirpazione, reimpianto anticipato e conversione di diritti di reimpianto. Aggiornamento schedario vitivinicolo. Tenuta del registro delle autorizzazioni sulla piattaforma SIAN. Regolamento (UE) n.1308/2013 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27/12/2013 recante Organizzazione Comune dei Mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n. 234/79, (CE) n. 1037/2001 e (CE) n. 1034/2007 del Consiglio. Regolamento delegato (UE) 2018/273 e di esecuzione (UE) 218/274 e della legge 12/12/2016, n. 238. DGR n. 1519 del 2/12/2019.
Autorizzazione alla costituzione di Centri privati di riproduzione della fauna selvatica allo stato naturale - L.R. 7/1995 art. 14 La Regione autorizza la costituzione di centri privati di riproduzione della fauna selvatica allo stato naturale, organizzati in forma di azienda agricola ove è vietato l'esercizio dell'attività venatoria ed è consentita la cattura con qualsiasi mezzo di animali vivi allevati appartenenti a specie cacciabili, da parte del titolare dell'impresa agricola, di dipendenti della stessa e di persone nominativamente indicate. L'autorizzazione dei centri privati è subordinata all'osservanza di apposito disciplinare contenente le prescrizioni per l'esercizio delle attività autorizzate. La Regione ha diritto di prelazione sull'acquisto di fauna selvatica prodotta nei centri privati. L'autorizzazione alla costituzione di un centro privato di riproduzione di fauna selvatica è revocata qualora il titolare dell'impresa agricola contravvenga alle norme di legge nonché alle disposizioni impartite con il provvedimento di autorizzazione. In particolare, la revoca è disposta qualora il titolare dell'impresa agricola: a) non rispetti il diritto di prelazione della Regione; b) eserciti nel centro privato l'attività venatoria o ne consenta a terzi l'esercizio. L.R. 7/1995 art. 14
Autorizzazione alla costruzione ed esercizio di linee elettriche fino a 150.000 volts e loro opere accessorie (L.R. 6 giugno 1988, n. 19) Rilascio dell'autorizzazione alla costruzione ed esercizio di linee elettriche fino a 150.000 volts e loro opere accessorie ai sensi della L.R. 6 giugno 1988, n. 19. Il procedimento può comprendere anche l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio, la dichiarazione di pubblica utilità e la dichiarazione di inamovibilità. L.R. 6 giugno 1988, n. 19; R.D. 1775/1933
Autorizzazione alla costruzione sbarramenti di ritenuta o dighe di ritenuta rilascio autorizzazione alla costruzione o all'esercizio di dighe o sbarramenti di ritenuta L. 584/1994 L.R. 23/2002
Autorizzazione alla costruzione sbarramenti di ritenuta o dighe di ritenuta rilascio autorizzazione alla costruzione o all'esercizio di dighe o sbarramenti di ritenuta L. 584/1994 L.R. 23/2002
Autorizzazione alla costruzione sbarramenti di ritenuta o dighe di ritenuta rilascio autorizzazione alla costruzione o all'esercizio di dighe o sbarramenti di ritenuta L. 584/1994 L.R. 23/2002
Autorizzazione alla costruzione sbarramenti di ritenuta o dighe di ritenuta rilascio autorizzazione alla costruzione o all'esercizio di dighe o sbarramenti di ritenuta L. 584/1994 L.R. 23/2002
Autorizzazione alla realizzazione di strutture sanitarie e socio-sanitarie Il procedimento viene avviato dietro istanza dell'interessato e comprende la verifica della congruità delle misure previste per il rispetto dei requisiti minimi strutturali ed impiantistici e la verifica della compatibilità regionale in relazione alla programmazione regionale. L.R. 21 del 30 settembre 2016 - L.R. n.7 del 14 marzo 2017
Autorizzazione all'esercizio dell’attività di distribuzione di G.P.L. da parte di Operatori Terzi facenti parte integrante della rete commerciale delle aziende distributrici Autorizzazione all'esercizio dell’attività di distribuzione di G.P.L. da parte di Operatori Terzi facenti parte integrante della rete commerciale delle aziende distributrici, ai sensi dell'art. 20 del D. Lgs. 128/2006 art. 20 D. Lgs. 128/2006

Pagina 4 di 36 per un totale di 711 tipologie di procedimento