Contributi agli istituti secondari di secondo grado per il sostegno alle attività di Alternanza Scuola Lavoro.


Descrizione
Il procedimento ha inizio con la pubblicazione del bando rivolto alle scuole per la presentazione di Progetti di ASL. Seguono la valutazione dei progetti, l'approvazione della graduatoria e l'assegnazione delle risorse ai beneficiari. Il procedimento è attivato d'ufficio su specifica indicazione della programmazione regionale e non è necessariamente ripetitivo.
RiferimentiNormativi
D.lgs. n. 77/2005 Reg ( CE) n. 1081/2006 D.P.R. n. 196/2008 DGR n. 802/2012 DGR n. 849/2012 DGR n. 1750/2012 DDPF n.14/IFD/2013 L. 107/2015 (aggiornamento della normativa)
Struttura responsabile dell'istruttoria
Istruzione, Formazione, Orientamento e Servizi territoriali per la formazione e servizi per il mercato del lavoro (Centri Impiego)
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Istruzione, Formazione, Orientamento e Servizi territoriali per la formazione e servizi per il mercato del lavoro (Centri Impiego)
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Regione Marche-Servizio Attività produttive, lavoro e istruzione - P.F. Istruzione e diritto allo studio- Indirizzo: via Tiziano 44 -Ancona ; Telefono: 071/8063753- 3235-; Sede: Palazzo Leopardi; responsabile e-mail gina.gentili@regione.marche.it e-mail funzione.istruzione@regione.marche.it PEC: regione.marche.pf_istruzione@emarche.it
Responsabili del procedimento
Nome Cognome
Gina Gentili
Andrea Ambrogini
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
Massimo Giulimondi - Servizio attività produttive, lavoro e istruzione
Recapito:
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)
Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati

canali tradizionali (telefono , note scritte, email, ecc..)

Termine conclusione procedimento
31/12/2014
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine perentorio di 60 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto o da quando l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza. In via alternativa ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, limitatamente ai motivi di legittimità, nel termine perentorio di 120 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto e da quando l'interessato nel abbia avuta piena conoscenza
Link al servizio se disponibile in rete
http://www.regione.marche.it/Regione-Utile/Istruzioni-Formazione-e-Diritto-allo-studio
Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione
Soggetto a cui รจ attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
Massimo Giulimondi - Servizio attività produttive, lavoro e istruzione
Data pubblicazione
14/12/2017 15:20:09

Torna alla lista Avvia pratica