completamento procedimenti pendenti Programmi Provinciali: impegni e liquidazioni


Descrizione
a seguito della L.R. 13/2015 sono tornate in capo alla Regione le funzioni di edilizia residenziale pubblica in precedente delegate alle Province. Secondo quanto stabilito con DGR 303/2016, i procedimenti pendenti alla data del 1 aprile 2016 vengono conclusi dalla Regione Marche a condizione che la Provincia trasferisca le risorse finanziarie impegnate e la completa documentazione. tale trasferimento è stato effettuato per le Province di Ancona, Macerata e Pesaro-Urbino. la Regione Marche - PF Edilizia Espropriazione e Gestione del Territorio ha preso in carico i procedimenti pendenti (il passaggio dei fascicoli d'archivio è stato verbalizzato) e autorizza i pagamenti dei contributi/finanziamenti ai soggetti attuatori degli interventi già localizzati dalla Provincia, secondo le modalità ed i tempi stabiliti dal bando di concorso/atto di localizzazione/altro atto di gestione dei flussi finanziari approvato dalla Provincia
RiferimentiNormativi
L. 56/2014 - L.R. 13/2015 - DGR 303 del 31/06/2016
Struttura responsabile dell'istruttoria
Edilizia, espropriazione e gestione del patrimonio
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Accoglienza e ricettività strutture turistiche
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Responsabili del procedimento
Nome Cognome
Stefania Gioia
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
STEFANO STEFONI
Recapito:
SERVIZIO TUTELA, GESTIONE E ASSETTO DEL TERRITORIO P.F. EDILIZIA, ESPROPRIAZIONE E GESTIONE DEL PATRIMONIO Segreteria: Via Palestro, 19 – 60122 Ancona - Tel. 071 806 7357 - Fax 071 806 7440 - PEC: regione.marche servizioterritorio@emarche.it
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)
Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati
Termine conclusione procedimento
30 giorni dalla richiesta e consegna della documentazione prescritta dalla normativa
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine perentorio di 60 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto o da quando l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza. In via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, limitatamente ai motivi di legittimità, nel termine perentorio di 120 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto o da quando l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza.
Link al servizio se disponibile in rete
Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
STEFANO STEFONI
Data pubblicazione
27/03/2018 10:25:31

Torna alla lista