concessione di buoni riscatto - provvedimento di liquidazione risorse (con cadenza annuale - per 8 anni)


Descrizione
nell'ambito del Piano regionale di edilizia residenziale per il triennio 2014/2016, previa procedura di evidenza pubblica, si provvede alla concessione di contributi (c.d. buoni riscatto) per acquisto di immobili ad uso residenziale, dopo un periodo di locazione non inferiore a 8 anni (rent to buy). La Regione, subentrata alla Provincia a seguito della L.R. 13/2015, eroga le risorse ai comuni che provvedono al pagamento in favore dei proprietari (promittenti venditori) su delega dei conduttori (promittenti-acquirenti). Ricevuta per il tramite dei comuni, la documentazione stabilita dalla DGR 853/2016 e dalla DACR 115/2014, cioè il contratto di rent to buy debitamente trascritto e la polizza fidejussoria, la Regione liquida al Comune le risorse occorrenti per la prima annualità.
RiferimentiNormativi
L.R. 36/2005 - L.R. 13/2015 - DACR 115/2014 - DGR 853 del 01/08/2016
Struttura responsabile dell'istruttoria
Edilizia, espropriazione e gestione del patrimonio
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Edilizia, espropriazione e gestione del patrimonio
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Città: Ancona; Indirizzo: Via Palestro 19; Telefono: 0718067357 - 7313; sede: Regione Marche, Servizio Tutela, Gestione e Assetto del Territorio, P.F. Edilizia Espropriazione e Gestione del Patrimonio; e-mail funzione.ediliziapatrimonio@regione.marche.it; PEC: regione.marche.edilizia@emarche.it
Responsabili del procedimento
Non sono indicati responsabili per questo procedimento.
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
Nardo Goffi
Recapito:
071 8067300
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)
Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati
Termine conclusione procedimento
30 giorni dalla ricezione della documentazione stabilita nel bando e nella DACR 115/2014 (contratto locativo con patto di futura vendita trascritto e polizza fidejussoria)
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine perentorio di 60 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto o da quando l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza. In via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, limitatamente ai motivi di legittimità, nel termine perentorio di 120 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto e da quando l'interessato ne abbia avuta piena conoscenza.
Link al servizio se disponibile in rete

-

Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione

-

Soggetto a cui รจ attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
Nardo Goffi
Data pubblicazione
20/12/2017 09:00:12

Torna alla lista Avvia pratica