POR Marche FSE 2014/2020 Asse 1 Priorità 8.1. Tirocini a favore di soggetti disoccupati residenti nell’area marchigiana del cratere e/o che lavoravano in realtà economico produttive ubicate nella zona del cratere. DDPF n.155/SIM del 19/05/2017.


Descrizione
Il procedimento prende il via con Avviso pubblico emesso dalla Regione Marche che prevede che i soggetti interessati presentino domanda per lo svolgimento di tirocini presso aziende del territorio. Le domande vengono valutate da apposita commissione secondo criteri stabiliti dal bando.
RiferimentiNormativi
POR Marche FSE 2014/2020 - DGR 112/2015 - DGR 1148/2015 - DGR 456/2017
Struttura responsabile dell'istruttoria
Promozione e sostegno alle politiche attive per il lavoro e corrispondenti servizi territoriali
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Promozione e sostegno alle politiche attive per il lavoro e corrispondenti servizi territoriali
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Regione Marche - Servizio Attività Produttive, Lavoro e Istruzione - P.F. PROMOZIONE E SOSTEGNO ALLE POLITICHE ATTIVE PER IL LAVORO E CORRISPONDENTI SERVIZI TERRITORIALI c/o Palazzo Leopardi, via Tiziano, 44 - 60125 Ancona. Tel. 071/8063894-3780; PEC: regione.marche.lavoro@emarche.it
Responsabili del procedimento
Nome Cognome
Rossella Bugatti
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
Massimo Giulimondi
Recapito:
Regione Marche - Servizio Attività Produttive, Lavoro e Istruzione - c/o Palazzo Leopardi, via Tiziano, 44 - 60125 Ancona. Tel. 071/8063607
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)
Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati

invio mail a rossella.bugatti@regione.marche.it o a roberta.copparoni@regione.marche.it o a fiorenza.gioacchini@regione.marche.it

Termine conclusione procedimento
60 giorni successivi alla data di presentazione della domanda.
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
Strumenti utilizzabili nel corso del procedimento ai sensi della L.241/90 e s.m.i. Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine perentorio di 60 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto o da quando l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza. In via alternativa, ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, limitatamente ai motivi di legittimità, nel termine perentorio di 120 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto o da quando l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza.
Link al servizio se disponibile in rete
Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
Massimo Giulimondi
Data pubblicazione
20/11/2017 12:14:25

Torna alla lista