Esercizio del potere sostitutivo nei confronti degli enti del Servizio sanitario regionale


Descrizione
D'ufficio o a seguito di proposta della Conferenza dei Sindaci, viene predisposta una diffida qualora gli organi degli enti sanitari omettano di compiere un atto obbligatorio per legge, affinché il Presidente della Giunta regionale sottoscriva la diffida con assegnazione di un congruo termine per provvedere e nomini un Commissario ad acta
RiferimentiNormativi
Art. 3, comma 2, lett. s), L.R. n. 13/2003; art. 29, L.R. n. 26/96.
Struttura responsabile dell'istruttoria
Controllo atti e attività ispettiva
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Responsabili del procedimento
Nome Cognome
Anna Maria Lelii
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
Recapito:
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)

-

Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati

-

Termine conclusione procedimento
90 giorni
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
ricorso al TAR entro 60 giorni; ricorso al Capo dello Stato entro 120 giorni
Link al servizio se disponibile in rete

-

Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione

-

Soggetto a cui รจ attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
Data pubblicazione
13/12/2017 12:56:00

Torna alla lista Avvia pratica