Autorizzazione alla costruzione ed esercizio di linee elettriche fino a 150.000 volts e loro opere accessorie (L.R. 6 giugno 1988, n. 19)


Descrizione
Rilascio dell'autorizzazione alla costruzione ed esercizio di linee elettriche fino a 150.000 volts e loro opere accessorie ai sensi della L.R. 6 giugno 1988, n. 19. Il procedimento può comprendere anche l'apposizione del vincolo preordinato all'esproprio, la dichiarazione di pubblica utilità e la dichiarazione di inamovibilità.
RiferimentiNormativi
L.R. 6 giugno 1988, n. 19; R.D. 1775/1933
Struttura responsabile dell'istruttoria
Bonifiche, fonti energetiche, rifiuti e cave e miniere
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Bonifiche, fonti energetiche, rifiuti e cave e miniere
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Città: Ancona; Indirizzo: Ancona - via Tiziano 44 ; Telefono: 071.8063521; Fax 0718063012 e-mail: energia@regione.marche.it; PEC: regione.marche.ciclorifiutibonifiche@emarche.it
Responsabili del procedimento
Nome Cognome
Nicoletta Peroni
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
Arch. Nardo Goffi
Recapito:
Ancona, Via Palestro 19 Tel – 0718067300 Mail nardo.goffi@regione.marche.it PEC regione.marche.servizioterritorio@emarche.it
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)
Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati

Ing. Nicoletta Peroni Indirizzo: Via Tiziano, 44 ; Telefono: 071/8063531; Sede: Palazzo Leopardi; e-mail: nicoletta.peroni@regione.marche.it;

Termine conclusione procedimento
La normativa di riferimento ( L.R. 6 giugno 1988, n. 19) stabilisce solamente dei termini per lo svolgimento di alcune fasi istruttorie, da cui non è possibile derivare un termine per la conclusione del procedimento. Non è applicabile neppure il termine generale di 30 gg. stabilito dalla L. 241/90 in quanto non compatibile con la durata delle fasi istruttorie stabilita dalla citata L. R. 19/1988 (es: convocazione conferenza dei servizi entro 60 gg. dalla pubblicazione dell'avviso di avvio del procedimento sul BUR)
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine perentorio di 60 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto o da quando l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza. In via alternativa ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, limitatamente ai motivi di legittimità, nel termine perentorio di 120 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto e da quando l'interessato nel abbia avuta piena conoscenza
Link al servizio se disponibile in rete
Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
Arch. Nardo Goffi
Data pubblicazione
09/11/2017 15:34:23

Torna alla lista Avvia pratica