Concessioni demaniali marittime per attività di acquacoltura e ricerca scientifica: rilascio, rinnovo, variazione, subingresso, affidamento temporaneo, revoca, anticipata occupazione, determinazione del canone annuale.


Descrizione
Gestione unica regionale delle istanze pervenute in materia di concessioni demaniali marittime per consentire lo svolgimento di attività di acquacoltura o di ricerca scientifica in campo ittico all'interno di ben individuati specchi acquei marini posti nel mare Adriatico antistante la costa marchigiana.
RiferimentiNormativi
- Codice della Navigazione - Regolamento di esecuzione del Codice della Navigazione - D.Lgs 31.03.1998 art. 105 comma 2 - L.R. 17 maggio 1999 n.10 art. 29 bis - L. Cost. n. 372001 art.117 - DGR n. 537 del 12.03.2002 e s.m.i. (141/02) - L.R. 13 maggio 2004 n.11 artt. 2 e 8 - DGR n. 1707 del 28.12.2005 - DGR n. 1150 del 04.10.2006
Struttura responsabile dell'istruttoria
Economia ittica
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Economia ittica
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Palazzo Leopardi - Via Tiziano, 44 - 60125 Ancona - tel. 071 /8063738 fax 071 /8063055 PEC: regione.marche.economiaittica@emarche.it – E-MAIL: economiaittica@regione.marche.it
Responsabili del procedimento
Nome Cognome
Giacomo Candi
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
Dirigente della struttura Economia Ittica Dr Luigino Peloni
Recapito:
luigino.peloni@regione.marche.it
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)
Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati

canali tradizionali: giacomo.candi@regione.marche.it; alessandra.artese@regione.marche.it; 0718063949.

Termine conclusione procedimento
30 giorni dall'acquisizione dell'ultimo parere
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine perentorio di 60 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto o da quando l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza. In via alternativa ricorso straordinario al Capo dello Stato, limitatamente ai motivi di legittimità, nel termine perentorio di 120 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto e da quando l'interessato nel abbia avuta piena conoscenza.
Link al servizio se disponibile in rete
Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
Dirigente della struttura Economia Ittica Dr Luigino Peloni
Data pubblicazione
14/11/2017 15:02:30

Torna alla lista Avvia pratica