Autorizzazione Unica impianti di produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili - BIOMASSE / BIOGAS


Descrizione
Rilascio dell'Autorizzazione Unica necessaria a realizzare ed esercire impianti di produzione di energia elettrica da BIOMASSE / BIOGAS, ai sensi dell'art. 12 del D.Lgs. 387/03
RiferimentiNormativi
D. Lgs. 387/2003
Struttura responsabile dell'istruttoria
Bonifiche, fonti energetiche, rifiuti e cave e miniere
Struttura competente all'adozione del provvedimento finale
Bonifiche, fonti energetiche, rifiuti e cave e miniere
Recapiti del responsabile dell'istruttoria
Città: Ancona; Indirizzo: via Tiziano 44 ; Telefono: 071.8063521; Fax 0718063012 e-mail: energia@regione.marche.it; PEC: regione.marche.ciclorifiutibonifiche@emarche.it
Responsabili del procedimento
Nome Cognome
Massimo Sbriscia
Soggetto sostituto in caso di inerzia
Nome e cognome:
Arch. Nardo Goffi
Recapito:
Ancona, Via Palestro 19 Tel – 0718067300 Mail nardo.goffi@regione.marche.it PEC regione.marche.servizioterritorio@emarche.it
Link agli atti e documenti da allegare all'istanza (modulistica)
Modalità per richiesta informazioni da parte degli interessati

Indirizzo : Ancona - Via Tiziano, 44 Tel. 0718063473 Fax 0718063012 e-mail: massimo.sbriscia@regione.marche.it PEC: regione.marche.ciclorifiutibonifiche@emarche.it;

Termine conclusione procedimento
Fatto salvo il previo espletamento, qualora prevista, della verifica di assoggettabilità sul progetto preliminare, di cui all'articolo 20 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni, il termine massimo per la conclusione del procedimento unico non può essere superiore a novanta giorni, al netto dei tempi previsti dall'articolo 26 del decreto legislativo 3 aprile 2006, n. 152, e successive modificazioni, per il provvedimento di valutazione di impatto ambientale
Conclusione finale del procedimento con il silenzio-assenso/dichiarazione dell'interessato
Provvedimento espresso
Strumenti di tutela, amministrativa e giurisdizionale, riconosciuti all'interessato
Ricorso al Tribunale Amministrativo Regionale nel termine perentorio di 60 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto o da quando l'interessato ne abbia avuto piena conoscenza. In via alternativa ricorso straordinario al Presidente della Repubblica, limitatamente ai motivi di legittimità, nel termine perentorio di 120 giorni dalla data di notificazione o di comunicazione in via amministrativa dell'atto e da quando l'interessato nel abbia avuta piena conoscenza
Link al servizio se disponibile in rete
Modalità per effettuare i pagamenti alla Pubblica Amministrazione
Soggetto a cui è attribuito il potere sostitutivo in caso di inerzia
Arch. Nardo Goffi
Data pubblicazione
13/11/2017 09:44:36

Torna alla lista Avvia pratica