Controlli sulle Imprese


Nome Descrizione Riferimenti normativi
Accesso agli incentivi previsti dal FND (Fondo Nazionale Disabili) Ha inizio con la stipula della convenzione di programma presentata al Servizio di coordinamento dei Centri per l'impiego del Presidio - sedi di Pesaro e di Ancona - per tutte le assunzioni di soggetti disabili effettuate dai datori di lavoro privati fino al 31/12/2015. A seguito della riforma introdotta con D.Lgs n. 151/2015, le aziende private che assumono disabili a T.I. con una % di invalidità superiore al 70% ricevono un contributo pari al 70% della retribuzione mensile lorda corrisposta al lavoratore; per le assunzioni a T.I. di disabili con % di invalidità compresa tra il 67% e il 79% la misura del contributo è del 35%. Durata del contributo: 3 anni. In caso di assunzioni di soggetti portatori di handicap intellettivo e psichico con riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%, il contributo è pari al 70% della retribuzione mensile lorda; durata del contributo: 5 anni. Per le assunzioni di soggetti disabili effettuate dal 01/01/2016, l'ente competente all'erogazione del contributo è l'INPS. Art. 13 L. 68/99 e s.m.i.; L. n. 247/2007; art. 10 D.Lgs n. 151/15
Accordo con gli Stabilimenti termali della Regione Marche Definizione ed approvazione dell'accordo regionale con gli stabilimenti termali operanti nella Regione Marche D. Lgs. 502/1992 art. 8 quinquies Legge 323 del 24.10.2000 “Riordino del settore termale” Accordi nazionali Regioni - Federterme recepiti dalla Conferenza Stato-Regioni
Accreditamento delle strutture formative della Regione Marche Il procedimento prende il via con la richiesta di soggetti (enti privati, Istituzioni scolastiche, Università, ecc.) interessati ad ottenere l’accreditamento regionale ai fini dell’erogazione delle attività formative con risorse pubbliche e delle iniziative formative autorizzate dalle Province ai sensi della L.R. 16/90. Quando la documentazione si presenta completa viene emesso il provvedimento di accreditamento che ha validità biennale, nel caso di nuovi soggetti, ed ha validità triennale nel caso di soggetti che hanno già operato. DM MLPS 166/01- DGR 62/2001, DGR 2164/2001, DGR 1449/2003, DGR 1071/2005, DGR 868/2006, DGR 974/2008, DGR 1035/2010
Acquisto di beni e servizi in situazioni connesse ad emergenze Affidamento, con procedura d’urgenza, della fornitura di beni e servizi nel corso di situazioni emergenziali in atto nel territorio regionale, a tutela della pubblica e privata incolumità. Il Dirigente attribuisce la responsabilità del procedimento ai funzionari di cat. D. L. 225/1992 D. Lgs 163/2006 art. 57 co. 2 lett. c L. R. 32/2001 art. 7, commi 1 e 4 Regolamento Regionale n. 1/2012
Adempimenti connessi alla gestione delle agevolazioni tariffarie: determinazione dei criteri per l'accesso alle agevolazioni tariffarie delle categorie beneficiarie (studenti, anziani, diversamente abili, etc.) e liquidazione dei rimborsi. Determinazione dei criteri per l'accesso alle stesse da parte delle categorie beneficiarie (studenti, anziani, etc.) e liquidazione dei rimborsi per i minori introiti alle aziende. L.R. 45/98 art. 24
Adempimenti conseguenti alla verifica delle prescrizioni in materia di valutazione di Impatto Ambientale. Procedimento avviato d'ufficio e su segnalazione, volto ad effettuare controlli sulle disposizioni del Tit. III parte II D.lgs 152/06 e della L.R. n. 3/2012 e sul rispetto delle prescrizioni dei decreti relativi alle procedure di valutazione di impatto ambientale. La Regione Marche si avvale della collaborazione di ARPAM e del Corpo Forestale dello Stato, come da protocolli d'intesa. Tit. III parte II D.lgs 152/06; art. 20 L.R. n. 3/2012
Adempimenti posti dalla normativa in materia di aiuti di stato (Notifiche, pareri) Istruttorie, effettuazione di notifiche, predisposizioni di pareri in materia di aiuti di stato Art. 107 e 108 del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea
Affidamento Servizi Ferroviari Regionali Scelta del contraente (impresa ferroviaria IF) per l'affidamento dei servizi ferroviari regionali D.Lgs. 422/98, L.R. 45/97, D.Lgs. 163/06, Reg. CE 1370/2007
Agevolazioni per utenti del servizio ferroviario: Carta Tutto Treno Marche, Bonus utenti servizio ferroviario regionale, Trasporto bici in treno La CTTM è un titolo di viaggio agevolato che opera a fianco di un abbonamento ferroviario, consentendo all'utente di accedere ai servizi della lunga percorrenza (treni Intercity e Frecce) DGR nn. 667/2011, 721/2012, 1755/2013, Convenzione con Trenitalia (CTTM) e DDG n. 1569 05/10/2009 (Trasporto bici)
Aggiornamento dell’albo regionale delle imprese agricolo-forestali; Su istanza di parte si valutano le domande per l'iscrizione all'albo delle imprese agricolo-forestali Articolo 9 della l.r. n. 6/2005, legge forestale regionale; DGR n. 1056 del 12/09/2005
Aiuti Comunitari OCM VINO - PNS - Ristrutturazione e Riconversione Vigneti La regione emette il bando, raccoglie le domande di aiuto, esegue l'istruttoria di ricevibilità e ammissibilità, effettua una revisione a campione sul 5% delle domande, pubblica l'elenco dei finanziabili (graduatoria dei beneficiari) e l'elenco dei non ammissibili. L'aiuto viene erogato da AGEA-OP su anticipo o saldo. La regione emette il visto si liquidi tramite decreto di autorizzazione al pagamento. La descrizione dettagliata del procedimento è ammesso su www.sian.it e viene integrata dalle disposizione specifiche per la singola campagna viticola emesse da AGEA tramite apposite istruzioni operative consultabili sul www.agea.gov e sul sito del Servizio Agricoltura Reg (CE) n. 1234/2007 modificato da Reg (CE) n. 491/2009; Reg (UE) n. 1308/2013
Aiuti Comunitari OCM VINO - PNS - Vendemmia Verde La regione emette il bando, verifica i criteri di ammissibilità, pubblica l'elenco dei finanziabili (graduatoria dei beneficiari) e l'elenco dei non ammissibili. L'aiuto viene erogato da AGEA-OP. La descrizione dettagliata del procedimento è ammesso su www.sian.it e viene integrata dalle disposizione specifiche per la singola campagna viticola emesse da AGEA tramite apposite istruzioni operative consultabili sul www.agea.gov e sul sito del Servizio Agricoltura Reg (CE) n. 1234/2007 modificato da Reg (CE) n. 491/2009; Reg (UE) n. 1308/2013
Aiuti per l'acquisto di riproduttori maschi e femmine delle specie bovina, ovina e suina in regime de minimis L'impresa presenta una domanda di aiuto e produce entro dodici mesi la documentazione richiesta dalla DGR di riferimento quale attestazione dei riproduttori acquistati. La Regione effettua l'istruttoria di ammissibilità e adotta il provvedimento di concessione e contestuale pagamento di saldo, previa verifica della presenza in stalla del riproduttore. Reg. (CE) 1408/2013; L.R. 56/97; L.R. 27/03; DGR 584/2013
Aiuti per ritiro seminativi dalla produzione Concessione di contributi per ritiro seminativi dalla produzione Reg. CE 1272/88 – 2328/91 Art. 2
Alienazione beni immobili Alienazione beni immobili tramite procedura di evidenza pubblica. r.d. 2440/1923; r.d. 827/1924 r.r. 4/2015
Ammortizzatori sociali in deroga Attivabile su istanza delle aziende ricezione, istruttoria, accoglimento delle istanze di Cassa Integrazione Guadagni in deroga e mobilità in deroga Legge 9 del 28 giugno /2012, D. Interministeriale n.83473 del 1 agosto 2014
Annullamento avvisi di accertamento e di irrogazione di sanzioni in materia di tariffa fitosanitaria regionale Annullamento degli atti di recupero della tariffa fitosanitaria regionale - procedimento attivabile su istanza di parte o d'ufficio Art. 7 della legge regionale n. 49/2013
Appalti e affidamenti servizi Procedimento comune a tutte le Posizioni Organzzative facenti capo al Presidio. Viene avviato, tramite avviso pubblico, laddove si rilevi la necessità di acquisire beni o servizi necessari per lo svolgimento delle funzioni istituzionali, attenendosi alle disposizioni contenute nel D.Lgs 50/2016. Il procedimento termina, esperite le procedure comparative e i controlli previsti dalla vigente normativa, con il decreto dirigenziale di affidamento dell'appalto al vincitore della gara e con la successiva sottoscrizione del contratto. D.Lgs 50/2016
Approvazione corsi finanziati (FSE, OSS, Assistenti familiari, ecc) (APPRCORSIFIN_FMA) Il procedimento prende il via con la richiesta di soggetti accreditati o in fase di accreditamento interessati ad ottenere il finanziamento con risorse FSE o di altro tipo di attività formative a seguito di emanazione avviso pubblico. Se ritenuta ammissibile e finanziabile viene emesso il provvedimento di finanziamento delle attività formative. Regolamenti FSE e normativa comunitaria, Legge n. 236/93
Approvazione del Programma annuale delle Aree protette (PAAP) Fasi del processo: - redazione del Programma - approvazione con DGR previo parere III Comm. L. 394/1991 L.R. 15/1994 DACR 68/2013

Pagina 1 di 19 per un totale di 375 tipologie di proceidmento